Graduatorie III FASCIA ATA: la valutazione dell’Attestato di qualifica professionale e il titolo d’accesso AT con deroga

Lucia – Salve, sono Lucia collaboratrice scolastica di ruolo chiedo chiarimenti per la domanda di terza fascia per un punteggio come assistente amministrativo che mi è stato valutato il voto di ragioniera + ecdl. totale 7.7+1= 8,7 punteggio titoli di studio. Avendo io all’epoca anche la qualifica di tecnico della gestione aziendale con voto 91/100 e non è stato tenuto conto.

a questo punto

chiedo :

1) come titolo culturale ho diritto al riconoscimento come attestato art. 14 del 845/78 e relativo punteggio?

2) oppure come attestato di dattilografia quindi è giusto LTT ? relativo punteggio???

3) io chiesi se potevo anche fare assistente tecnico mi è stato detto che non c’erano titoli?????

dopo la scadenza della domanda ho saputo che potevo anche insegnare Ltt. ne parlai con la persona che mi compilò la domanda che mi rispose che avrei rifatto la richiesta alla prossima tornata. mi potete chiarire bene la mia posizione.

rimetterci il punteggio se ho diritti mi scoccia proprio perché i miei titoli e le mie fatiche me le sono tutte sudate.???’

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Lucia,

Attestato di qualifica professionale di cui all’art. 14 della legge n. 845/1978:

Ai fini della valutazione, l’attestato deve essere integrato dal piano di studio, in tal senso sono valutabili quegli attestati dove sul piano di studi si fa diretto riferimento alla trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici.

Il piano di studi, quindi oltre a essere obbligatorio, è fondamentale per stabilire la corretta valutazione o meno dell’attestato.

Per la corretta valutazione dell’Attestato di Addestramento Professionale per la Dattilografia o Attestato di Addestramento Professionale per i servizi Meccanografici occorre fare riferimento ai seguenti parametri:

  • L’attestato deve essere rilasciato da Istituti Professionali dello Stato, dalle Regioni o altri Enti Pubblici;
  • La valutazione compete anche quando, pur essendo rilasciati al termine di un corso di studi comprendente varie discipline, includano una o più discipline attinenti ai predetti “servizi meccanografici”.

Infine si ricorda che, il solo diploma di Tecnico della gestione aziendale garantisce l’accesso al profilo professionale di AT area RR45 e non la sola qualifica professionale a meno che non si rientri nella casistica dei “derogati”. Si definiscono derogati quegli assistenti tecnici che avevano come titolo d’accesso, nella precedente procedura, la terza media congiunta all’attestato di qualifica art. 14 L. 845/1978.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads