Supplenze ATA: periodo di malattia e priorità L. 104/92

Salve, Vorrei avere un informazione, Ho un contratto a tempo determinato di assistente amministrativo, ho però invalidità al 100% e 104.Vorrei sapere quanto dura il periodo di malattia e se interrompendo la malattia per qualche giorno e poi riprendendo la cambia qualcosa.

Inoltre è vero che con la 104 posso chiedere l’avvicinamento visto che la supplenza l’ho avuta a più di 100 km da casa. Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentilissimo, iniziamo dicendo che il personale assunto fino al 30 giugno o 31 agosto ha diritto alla conservazione del posto per un periodo di 9 mesi in un triennio scolastico; in ciascun anno scolastico la retribuzione viene corrisposta:

  1. per intero nel primo mese di assenza;
  2. al 50% nel secondo e terzo mese;
  3. per il restante periodo: conservazione del posto senza assegni e con interruzione dell’anzianità di servizio.

Per il personale impiegato su supplenze brevi si ha invece, diritto alla conservazione del posto per un periodo non superiore a 30 giorni all’anno, con retribuzione al 50%, nei limiti della durata dei rapporto di lavoro.

La maturazione dell’anzianità di servizio:

  1. Non viene interrotta dalle assenze retribuite, anche parzialmente;
  2. Viene interrotta dalle assenze senza assegni.

Infine si ricorda che, i dipendenti disabili gravi possono fruire, in via alternativa di due ore di permesso giornaliero o di tre giorni mensili di permesso retribuito (comma 3 dell’art. 3 della L.104/92).

Le istruzioni operative sul conferimento delle supplenze per l’a.s. 2015/16 prevedono la possibilità, per chi beneficia degli art. 21, 33 comma 6 e 33 commi 5 e 7 della legge 104/92 di scegliere con priorità la sede di servizio se si rientra tra i docenti e il personale ATA a cui attribuire una supplenza al 31 agosto o 30 giugno.

Pertanto, alla priorità di scelta della sede, si dà luogo esclusivamente quando, scorrendo la graduatoria di riferimento, secondo le posizioni occupate dagli aspiranti utilmente collocati, l’avente titolo alla suddetta priorità faccia parte di un gruppo di aspiranti alla nomina su posti della medesima durata giuridica e della medesima consistenza economica.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads