Bonus 500€: la stampante non rientra tra le spese rendicontabili

Rosaria – Sono un’insegnante di scuola Primaria e vorrei sapere se l’acquisto di una stampante rientra nelle spese del bonus. Grazie ed aspetto risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Rosaria, per dare risposta ai numerosi quesiti posti dai docenti sulle spese effettuabili con il bonus di 500 €, il MIUR ha risposto con specifiche FAQ che OrizzonteScuola ha prontamente pubblicato

http://www.orizzontescuola.it/news/bonus-500-euro-faq-cosa-si-pu-acquistare-no-smartphone-s-tablet-s-corsi-formazione-organizzati

La risposta al tuo quesito la trovi nella FAQ n° 2:

La Carta del Docente consente “l’acquisto di hardware”: vi rientrano anche smartphone, tablet, stampanti, toner, cartucce e pennette USB?

La Carta del Docente permette “di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali” (art. 1, comma 121, legge 107/2015). Di conseguenza, personal computer, computer portatili o notebook, computer palmari, tablet rientrano nella categoria degli strumenti informatici che sostengono la formazione continua dei docenti. Altri dispositivi elettronici che hanno come principale finalità le comunicazioni elettroniche, come ad esempio gli smartphone, non sono da considerarsi prevalentemente funzionali ai fini promossi dalla Carta del Docente, come non vi rientrano le componenti parziali dei dispositivi elettronici, come toner cartucce, stampanti, pennette USB e videocamere.

Quindi la risposta al tuo quesito è sicuramente negativa, l’acquisto di una stampante non è contemplato come spesa che può essere rendicontata e quindi non può rientrare nel bonus

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads