Chi ha rinunciato al ruolo da fase B o C non ha alcuna agevolazione o precedenza nel concorso a cattedra

Lucia – scrivo dalla provincia di Foggia e chiedo un suo parere sul seguente mio problema.

Per sopraggiunti motivi familiari ho dovuto rinunciare (fase C), nello scorso novembre, alla proposta di assunzione a tempo indeterminato come docente abilitata di scuola primaria nella provincia di Belluno, per cui sono stata cancellata definitivamente dalla GAE (é giusto?).

risposta – secondo noi la cancellazione dalle GaE dovrà decorrere dal 2016/17, ma il Miur non ha fornito indicazioni precise. Rinuncia al ruolo da Graduatorie ad esaurimento. Cancellati già per l’a.s. 2015/16?

Lucia – Il quesito è questo: con il prossimo bando di concorso per ulteriori assunzioni nella scuola, noi cancellati dalla GAE abbiamo qualche precedenza o bisogna cominciare tutto daccapo?

risposta – si ricomincia tutto, non è prevista alcuna precedenza. Se non vincerai il concorso nell’immediato (cioè con assunzione nel 2016/17), potrai anche iscriverti alla II fascia delle graduatorie di istituto nell’aggiornamento previsto per il 2017.

Lucia – Io sono abilitata anche nella scuola dell’infanzia: sono stata depennata anche in questa GAE? La ringrazio per la sua collaborazione e sono in attesa di un suo riscontro.

risposta – sì, il depennamento coinvolge tutte le graduatorie in cui si è inseriti, indipendentemente dal fatto che sei stata chiamata per primaria (l’infanzia tra l’altro non ha partecipato alla fase C).

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads