Pagamento delle vacanze al collaboratore scolastico. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Gentile Redazione, Un collaboratore scolastico ha prestato servizio in qualità di supplente temporaneo fino al 23/12/2015: dal 24/12 il titolare ha prorogato l’assenza fino al 15/01/2016. Si chiede: dal 07/01/2016, giorno in cui si rende necessario provvedere alla sostituzione, è legittimo nominare lo stesso supplente già in servizio fino al 23/12 o è necessario ripercorrere nuovamente la graduatoria? Nel caso in cui si dovesse nominare lo stesso supplente, ha poi diritto alla retribuzione dal 24/12/2015 al 06/01/2016, essendoci i presupposti dei “7 giorni prima dell’inizio e 7 giorni dopo il termine” delle vacanze? Dalla lettura del regolamento pare che per il personale ATA non sia contemplata la continuità didattica. Fiduciosi di in sollecito riscontro, anticipatamente si ringrazia per la sempre preziosa collaborazione.

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

nel quesito manca un dato importante ovvero quello dell’assenza del titolare 6 giorni prima il 23/12. Si presume però che tale dato sia implicito.

Pertanto c’è il requisito di assenza di 7 gg prima, quello dei 7 gg dopo e l’assenza continuativa del titolare per tutto il periodo di sospensione delle lezioni.

Al supplente in questione spetta quindi un contratto con decorrenza 24/12 fino al 15/1 rientrando il caso nell’art 60/1 del CCNL 2007 il quale dispone che anche per il personale ATA si applicano le disposizioni di cui ai commi 2, 3 e 4 dell’art. 40.

L’art. 40 comma 3 dispone: “… qualora il docente titolare si assenti in un’unica soluzione a decorrere da una data anteriore di almeno sette giorni all’inizio di un periodo predeterminato di sospensione delle lezioni e fino a una data non inferiore a sette giorni successivi a quello di ripresa delle lezioni, il rapporto di lavoro a tempo determinato è costituito per l’intera durata dell’assenza. rileva esclusivamente l’oggettiva e continuativa assenza del titolare, indipendentemente dalle sottostanti procedure giustificative dell’assenza del titolare medesimo”.

Ci sono quindi tutti i presupposti per riconoscere al supplente il pagamento delle vacanze e quindi una proroga contrattuale dal 24/12 al 15/1. Si ricorda che nella nuova piattaforma è stato introdotto un codice apposito per il riconoscimento giuridico ed economico del periodo di sospensione delle lezioni.

Posted on by nella categoria Supplenze, Ata
Versione stampabile
ads ads