Passaggio di ruolo: ambiti territoriali e nuova formazione

Giovanna – sono una insegnante di scuola dell’infanzia e ho tantissimo servizio. Sono abilitata alla c!asse di concorso A028 , quest’anno vorrei chiedere il passaggio, ma sono preoccupata di finire troppo lontano da casa visto le novità per i trasferimenti. Vorrei sapere  se chiedendo questo passaggio vado a  finire negli ambiti territoriali o nell’ sedi scelte avendo la104 per il genitore . Io ho diritto di precedenza?  Nel mio caso come avviene questo passaggio  poi devo rifare l anno di prova?

Paolo Pizzo – Gentilissima Giovanna,

non è possibile ad oggi dare una risposta certa e definitiva in quanto l’11 prossimo il MIUR e le OO.SS. avranno l’ultimo incontro prima della stesura definitiva del CCNI. Pertanto diverse cose potrebbero ancora cambiare.

Ad oggi quindi, stando al contenuto della Legge 107/2015 e del CCNI in vigore fino allo scorso anno, si possono dare queste risposte:

  1. chi dovesse ottenere il passaggio di ruolo perderebbe la titolarità della scuola e andrà collocato negli ambiti territoriali;
  2. la precedenza per assistenza al genitore non ha validità nella mobilità professionale;
  3. chi ottiene il passaggio di ruolo deve effettuare tutto l’iter della formazione al pari di un neo immesso in ruolo.
Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads