Il passaggio di cattedra non prevede anno di prova e formazione per il docente che lo ottiene

Angelica – Sono una docente di ruolo da 16 anni , che ha già fatto l’ anno di
formazione quando è entrata di ruolo nella A028. Nel 2015 ho ottenuto il
trasferimento interprovinciale ma con passaggio di cattedra in A033
Il sindacato al quale si sono rivolta mi ha chiarito che dovevo fare solo
il periodo di prova dei 180 giorni e non nuovamente l anno di formazione.
Volevo aver conferma di ciò e se la scuola di titolarità , avrebbe dovuto
assegnarmi comunque un tutor, cosa che non è avvenuta, e se ho delle
adempienze per la fine dell’anno . Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Angelica,

il sindacato ti ha dato un’informazione errata.

Il tuo movimento dalla cdc A028 alla cdc A033 (ambedue classi di concorso della scuola Secondaria I grado) è un passaggio di cattedra e come tale non richiede nessuna prova o formazione.

Se nel DM 850/2015, si prevede una nuova disposizione per i passaggi di ruolo, rendendo obbligatorio anno di prova e formazione per i docenti che lo hanno ottenuto nel corrente anno scolastico, niente viene stabilito per il passaggio di cattedra per il quale rimane in vigore la “vecchia” normativa (Circolare 88/1980) in base alla quale i docenti che ottengono il passaggio di cattedra non sono tenuti ad effettuare nulla, né formazione ma neanche la prova dei 180 giorni di servizio.

Quindi niente anno di prova e formazione e niente tutor e la tua scuola giustamente non ha provveduto ad assegnartelo.

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads