Mobilità 2016/17 per docente assunto entro a.s. 2014/15: niente vieta, per ora, di presentare contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra

Angelo – Sono di ruolo dal 2014 sulla classe di concorso A017 nella provincia X e intendo chiedere mobilità interprovinciale nella provincia Y. Avendo anche l’abilitazione per la classe A019, mi sembra di aver capito che posso chiedere contestualmente anche il passaggio di cattedra, giusto? Ma come funziona la procedura? Si verifica prima se c’è il posto su A017 e solo successivamente su A019? Nel caso volessi procedere in questo ordine, che voi sappiate, in passato era possibile esplicitarlo nella domanda?
Grazie per l’attenzione

Giovanna Onnis – Gentilissimo Angelo,

confermo che puoi presentare contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra interprovinciale.

Nella sequenza operativa valida per il corrente anno scolastico 2015/16, la mobilità interprovinciale risultava in III fase e la mobilità territoriale (trasferimenti) precedeva la mobilità professionale (passaggi di cattedra e passaggi di ruolo).

Per il prossimo anno scolastico sono ancora in corso le trattative tra sindacati e MIUR per la definizione del CCNI 2016/17 dove saranno esplicitate le diverse fasi della mobilità e la relativa sequenza operativa.

Il prossimo incontro è previsto per l’11 gennaio, ma dalle anticipazioni fornite da OrizzonteScuola sembrerebbe che per il prossimo anno siano previste 4 fasi e la mobilità professionale per i docenti assunti entro l’a.s. 2014/15 risulterebbe inserita nella III fase e sarebbe in ogni caso negli ambiti territoriali

http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-201617-si-prospettano-4-fasi-anticipazioni-orizzonte-scuola

Per quanto riguarda il tuo ultimo quesito, presentando contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra, gli anni scorsi, è stato sempre possibile indicare, in una specifica casella della domanda di passaggio di cattedra, a quale movimento (tra il trasferimento e il passaggio) si aveva intenzione di dare priorità.

La domanda presente nel modulo, alla quale era possibile rispondere affermativamente o negativamente, era la seguente: “Nel caso il candidato abbia presentato domanda di trasferimento, o la presenterà come perdente posto, preferisce dare precedenza al trasferimento?”

Sarà chiaramente necessario verificare se questa possibilità verrà data anche per il prossimo anno scolastico

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads