Trasferimento interprovinciale: non è necessario avere la residenza nella provincia richiesta

Gentile redazione OS, sono un insegnante nella primaria (sostegno), entrato in ruolo nell’a.s. 2014/15 nella provincia X; qui ho il domicilio temporaneo ma non la residenza che è rimasta nel mio paese d’origine in provincia Y. Il mio quesito riguarda la mobilità interprovinciale: al momento non ho interesse a spostarmi nella mia provincia di residenza ma vorrei spostarmi nella provincia Z dove vive il mio compagno (lui ha lì la residenza). Per ovvie ragioni (ahimè) non siamo sposati né vi è alcun riconoscimento legale per la nostra unione. Devo cambiare lì la mia residenza per avere qualche possibilità in più di ottenere il trasferimento (su ambito territoriale o singola scuola non mi interessa ma mi adatterò al cambiamento come tutti del resto). So che le regole non sono ancora state pubblicate ma negli scorsi anni si prevedeva la residenza come requisito per ottenere il trasferimento? Grazie in anticipo per la vostra risposta.
P.S.) grazie per il lavoro che svolgete rivolto a noi insegnanti: è preziosissimo.

Giovanna Onnis – Gentilissima professoressa,

il piano di mobilità straordinaria in deroga al vincolo triennale, previsto dal comma 108 della legge 107, ti consente, come assunta entro l’a.s. 2014/15, di presentare domanda di trasferimento interprovinciale e puoi chiederlo nella provincia Z dove vive il tuo compagno a prescindere dalla tua residenza.

Diversamente da come sostieni, infatti, la residenza di colui che presenta domanda non ha mai avuto nessuna influenza sull’accoglimento della richiesta e non ha mai rappresentato un requisito necessario per presentare domanda interprovinciale

Non potrai usufruire, però, dei 6 punti aggiuntivi nel comune di residenza del tuo compagno poiché per il trasferimento, in base alla tabella di valutazione valida nel corrente anno scolastico, non è previsto il ricongiungimento al convivente che si considera e si valuta, invece, per l’assegnazione provvisoria.

Sull’argomento ti invito a leggere l’articolo pubblicato da OrizzonteScuola  http://www.orizzontescuola.it/news/ricongiungimento-familiare-nella-domanda-trasferimento-e-assegnazione-provvisoria-criteri-requi

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads