Pensionamento riservato alle solo donne

Milena  – Buongiorno. Sono insegnante di scuola primaria. Donna, nata il 2/11/1955. IMMESSA IN RUOLO CON DECORRENZA GIURIDICA 1982. 4 anni di pre ruolo. Diversi mesi di doposcuola e colonie estive. Al 30/08/2015 ho maturato 38 anni 11 mesi e 8 gg di servizio. Sono previste possibilità di pensionamento per il 2016?  Quota 100? Ci sono speranze? Quando potrò  andare in pensione? La Fornero mi ha rubato la VITA. Grazie cordiali saluti e Auguri di Buon Anno!!!

FP – Gentile Milena,

in premessa, considerata la sua età anagrafica e la sua anzianità contributiva (38 anni e 11 mesi al 31/08/2015), la prima possibilità di “uscita” secondo quanto previsto dalla L. 214/2011 (Riforma Fornero) è data dal raggiungimento del requisito per la pensione anticipata.

Di seguito le indico i requisiti previsti per la pensione anticipata per le donne, per i prossimi anni:

– dal 2016 al 2018 41 anni e 10 mesi;

Per effetto dei suddetti requisiti maura il diritto alla pensione anticipata nel 2018.

Le segnalo, per completezza di informazione,  un’altra possibilità di pensionamento riservata alle solo donne:

la cosiddetta opzione 57 + 35, ovvero 57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di anzianità contributiva.

Possibilità che le permetterebbe di andare in pensione già dal 1/9/2016 considerata la sua età e l’anzianità di sevizio.

Ci tengo a precisare che la misura della sua pensione, in quest’ultimo caso (opzione donna), sarà determinata esclusivamente con le regole del sistema contributivo, oggettivamente più penalizzante degli altri sistemi di calcolo.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads