Incompatibilità tutor e Comitato di valutazione?

Mariantonia – Sono insegnante di ruolo nella scuola primaria da 38anni. Per il corrente a.s. sono stata nominata dal dirigente tutor di una docente di sostegno che opera nella mia classe. Sono stata nominata anche quale componente del Comitato di valutazione ai sensi della l.107. I due compiti sono incompatibili fra loro? Ringrazio per l’attenzione e la gentile risposta e saluto.


Paolo Pizzo – Gentilissima Mariantonia,

se ci soffermiamo solo su ciò che detta la norma di cui alla legge 107/15 (commi 115-120), DLgs. 297/94 (artt- 437-440), nonché le relative disposizione emanate finora dal MIUR sull’argomento (Decreto Ministeriale 850 del 27 ottobre 2015), non esiste una incompatibilità espressamente prevista.

A mio avviso, quindi, ci si deve muovere con buon senso e in relazione all’opportunità della nomina.

E, sempre a mio parere, dovrebbe essere lo stesso docente, nel momento in cui si discute della di nomina, a manifestare al Dirigente scolastico la non opportunità della stessa se prima sia stato già nominato come tutor. Lo stesso ragionamento va fatto all’interno degli OO.CC. quando si discute dell’elezioni del Comitato.

La doppia carica quindi più che incompatibile dal punto formale lo è poi nella sostanza, quando il docente in questione si trova nel doppio ruolo, di tutor, quale presenta le risultanze emergenti dall’istruttoria compiuta in merito alle attività formative predisposte ed alle esperienze di insegnamento e partecipazione alla vita della scuola del docente neo-assunto, e poi, sempre per lo stesso docente, pone parere finale sull’anno di formazione anche se, precisiamo, non è l’unico componente e il parere non è nemmeno vincolante.

In conclusione la nomina dovrebbe essere l’estrema ratio in assenza di altri docenti che possono svolgere tale incarico.

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads