Anno di prova neoassunti fase C: da quando si cominciano a contare 120 giorni attività didattica e 180 di servizio

Vincenzo – Sono stato assunto in fase C su sostegno AD01 ma ho differito la presa di servizio in quanto impegnato con supplenza al 30/06 su medesima classe di concorso. Ai fini dell’anno di prova volevo sapere se i 120 giorni di attività didattica e i 180 giorni di servizio vanno conteggiati dalla data di accettazione della supplenza (07/09) o dalla data dell’accettazione del ruolo. Grazie in anticipo per la risposta.

risposta – gent.mo Vincenzo, al momento non c’è una risposta definitiva per questo quesito.

Il problema è stato presentato dai sindacati al Miur il 29 dicembre e l’Amministrazione si è impegnata nella stesura di una nota di chiarimenti, che finora non è pervenuta.

L’indicazione sommaria, fornita in quella sede, è

  1. considerare valido il servizio su classi affini anche su gradi di scuola diversi e la possibilità di effettuare l’anno di prova a tutti gli assunti della fase C;
  2. riconoscere nei 120 giorni anche il 6° giorno della settimana qualora il servizio si svolga su 5 giorni;
  3. far valere il servizio prestato prima dell’assunzione in ruolo solo se effettuato per il medesimo insegnamento.

Ma, per poter dire che sono questi i criteri, dobbiamo attendere l’emanazione della nota

Anno di prova e formazione neoassunti fase C: valido servizio su classi affini su gradi di scuola diversi e quello prestato prima del ruolo, conteggio dei 120 giorni

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads