La contrattazione in corso sulla mobilità riguarda tutti i movimenti, sia i trasferimenti che i passaggi di cattedra e di ruolo

Silvia – Sono docente presso una scuola secondaria di primo grado e vorrei passare alle superiori. Le trattative che stanno facendo in questi giorni sulla mobilità riguardano anche questo o sono solo per trasferimenti ? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Silvia,

le trattative in corso tra sindacati e MIUR, riguardano tutta la mobilità, sia territoriale che professionale, quindi non solo i trasferimenti, ma anche i passaggi di cattedra e i passaggi di ruolo.

Se segui nella home page di OrizzonteScuola i numerosi articoli che vengono pubblicati quotidianamente, la contrattazione in corso è caratterizzata da non poche difficoltà per superare le numerose contraddizioni presenti nella legge 107 e nelle ipotesi prospettate dal MIUR per la futura mobilità.

I sindacati puntano sull’evitare a tutti i costi disparità di trattamento tra i docenti e chiedono chiarezza assoluta per gli ambiti, per la chiamata diretta e per le fasi della mobilità.

L’incontro di oggi non ha avuto grandi risultati e forse, a fine settimana, potrebbe esserci un nuovo incontro politico per parlare degli ambiti territoriali

http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-201617-ministero-non-cede-ambiti-territoriali-fase-interprovinciale-e-chiamata-diretta

Il passaggio di ruolo che ti interessa, in base alle ipotesi prospettate dal MIUR e alle anticipazioni fornite da OrizzonteScuola, rientrerebbe nella III fase e sarebbe negli ambiti territoriali anche se i sindacati chiedono con insistenza la possibilità di esprimere preferenze su specifiche scuole anche per la mobilità professionale.

Per ora il MIUR non ha manifestato disponibilità in tal senso e per le decisioni definitive è necessario aspettare gli esiti dei prossimi incontri

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads