Pensione di vecchiaia previsti dalla L. 214/2011: dal 2016 al 2018 66 anni e 7 mesi

Simona – Buongiorno, con la presente vorrei sottoporle il caso di mia madre, dipendente della pubblica istruzione con funzioni di assistente amministrativo, che il 19/07/2016 compirà 65 anni ed avrà maturato 36 anni di contribuzione. Le chiedo un parere circa la possibilità che vada in pensione con decorrenza 1/9/2016, alla luce del dettato della recente nota del ministero della pubblica istruzione n. 40816 del 21/12/2015. Restando in attesa di gentile riscontro, porgo cordiali saluti.

FP – Gentile Simona,

in merito alla sua richiesta relativa alla possibilità di pensionamento per sua mamma, in premessa le segnalo i requisiti  per la pensione di vecchiaia previsti dalla L. 214/2011: dal 2016 al 2018 66 anni e 7 mesi.

Pertanto, considerata l’ età anagrafica e l’ anzianità di servizio di sua mamma, la prima possibilità di pensionamento è data dal raggiungimento, proprio del requisito per la pensione di vecchiaia ovvero nel 2018.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads