Docente beneficiario della legge 104/92 per assistenza a genitore disabile: ha precedenza per l’AP, ma non per il trasferimento interprovinciale

G.M.T. – Sono un’insegnante di sostegno entrata di ruolo nell’a.s.2015/16 in un’altra Regione in fase 0. Sono figlia unica di padre certificato ex l. 104, art. 3, c. 3, residente nella mia Regione di origine. Volevo sapere se ho qualche possibilità di potere rientrare nella mia terra con assegnazione provvisoria o anche trasferimento. Grazie per la disponibilità

Giovanna Onnis – Gentilissima G.M.T.,

le trattative per la mobilità 2016/17 sono ancora in corso, ma da come anticipato da OrizzonteScuola sembra che ci siano le intenzioni di confermare le precedenze previste per il corrente anno scolastico come indicate nel CCNI 2015/16.

Considerando la tua situazione personale, l’art.7 del succitato CCNI chiarisce quanto segue:
Nei trasferimenti interprovinciali è riconosciuta la precedenza ai soli genitori, anche adottivi, o a chi, individuato dall’autorità giudiziaria competente, esercita legale tutela e al coniuge del disabile in situazione di gravità, obbligati all’assistenza. Il figlio che assiste il genitore in situazione di gravità ha diritto ad usufruire della precedenza tra province diverse esclusivamente nelle operazioni di mobilità annuale, fermo restando il diritto a presentare la domanda di mobilità ai sensi dell’art. 2 comma 2.”

In base all’art.2 comma 2 potrai presentare, comunque, domanda di trasferimento interprovinciale in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo, ma senza usufruire di precedenza:

E’ escluso dall’applicazione della suddetta norma (vincolo triennale) il personale docente ed educativo di cui all’art. 7, comma 1, punti I), III) e V) del presente contratto, ivi compreso il figlio che assiste il genitore con grave disabilità, pur non usufruendo, ai sensi dell’ art. 7 punto V) del presente contratto, della precedenza nelle operazioni di mobilità interprovinciale.”

Potrai, invece usufruire della precedenza per l’assegnazione provvisoria sempre che la normativa rimanga invariata

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads