Docente immesso in ruolo in fase 0 potrà chiedere trasferimento interprovinciale?

Arianna – Sono un’insegnante entrata in ruolo nella fase 0 in una provincia diversa da quella di residenza. Siccome a marzo ho intenzione di chiedere il trasferimento nella mia provincia, vi chiedo nel mio caso, rientrerei negli ambiti territoriali o nella singola sede? Grazie anticipatamente.

Giovanna Onnis – Gentilissima Arianna,

come docente immessa in ruolo in fase 0, in base al comma 73 non saresti coinvolta negli ambiti territoriali e, quindi dovresti chiedere trasferimento nella provincia di immissione in ruolo esprimendo preferenze su specifiche scuole.

In base al comma 108, inoltre, non saresti coinvolta nel piano di mobilità straordinaria in deroga al vincolo triennale e non potresti chiedere mobilità interprovinciale, ma sembra che si prospettino modifiche in tal senso.

In base alle fasi della mobilità prospettate dal MIUR e prontamente anticipate da OrizzonteScuola, sembra, infatti, che anche i docenti assunti in fase 0 e in fase A possano partecipare alla mobilità interprovinciale che sarebbe per loro in IV fase e seguirebbe le seguenti regole:

1- come sequenza, saranno preceduti anche dai docenti assunti in fase B e C.

2- se ottengono il trasferimento interprovinciale saranno su ambito territoriale e non su scuola

3- se non ottengono il trasferimento interprovinciale non rientrerebbero più come sequenza nella fase provinciale (II fase) ma solo nella III fase.

Quindi con il trasferimento interprovinciale la tua titolarità non potrà essere su una specifica scuola, ma su un ambito territoriale

Chiaramente quanto prospettato dovrà essere confermato ed esplicitato nel CCNI 2016/17 per il quale sono in corso le trattative tra sindacati e MIUR, e come tale, potrà ancora essere soggetto a modifiche.

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads