Vincolo quinquennale sul sostegno: si considera sia per il trasferimento che per il passaggio di ruolo

Marcella – Sono un’insegnante che ha ottenuto il passaggio dalla Primaria alla scuola dell’Infanzia nell’anno scolastico 2013/2014.L’anno successivo 2014/2015 ho chiesto il trasferimento interprovinciale sempre per la scuola dell’Infanzia per i tipi posto nell’ordine sostegno – comune, ottenendolo su sostegno. La mia domanda è: mi trovo attualmente nel blocco dei 5 anni o no non avendo io effettuato passaggio di ruolo ma solo trasferimento interprovinciale? Grazie mille per la vostra insostituibile consulenza.

Giovanna Onnis – Gentilissima Marcella,

il vincolo quinquennale sul sostegno viene considerato per qualsiasi movimento ottenuto, quindi sia per il trasferimento che per il passaggio di ruolo.

La legge 107 e gli incontri per la contrattazione sulla mobilità 2016/17 non hanno messo in discussione il vincolo quinquennale, per il quale è possibile ipotizzare che rimanga valida la normativa vigente nel corrente anno scolastico. Chiaramente quanto ipotizzato dovrà essere confermato esplicitamente nel prossimo CCNI.

Facendo riferimento, quindi, alla normativa vigente, per rispondere al tuo quesito è possibile citare l’art. 26 del CCNI 2015/16 commi 3 e 7.

Nel comma 3 si considera il trasferimento e si stabilisce che “Il trasferimento ai posti di tipo speciale, ad indirizzo didattico differenziato e di sostegno comporta la permanenza per almeno un quinquennio a far data dalla decorrenza del trasferimento su tali tipologie di posti…… “

Nel comma 7 si considera, invece, il passaggio di ruolo e si stabilisce che “I docenti titolari su posto di sostegno, pur se soggetti al vincolo quinquennale, possono partecipare alle operazioni di mobilità per passaggio di ruolo su posti di sostegno di ordine e grado diversi. I docenti che ottengono il passaggio di ruolo su posti di sostegno hanno l’obbligo di permanervi per un quinquennio. Ovviamente, i docenti di sostegno che non abbiano terminato il quinquennio di permanenza non possono chiedere di partecipare ai passaggi di ruolo su posti di tipo comune e su classi di concorso, fino al compimento del quinquennio.”

Non chiarisci se il tuo passaggio di ruolo dalla scuola Primaria alla scuola dell’Infanzia sia stato su posto comune o sul sostegno e questo è importante ai fini del computo del quinquennio.

Se nell’a.s. 2013/2014 hai ottenuto passaggio di ruolo alla scuola dell’Infanzia sul sostegno, il trasferimento interprovinciale sempre sul sostegno ottenuto l’anno successivo non interrompe il conteggio del quinquennio e, quindi, questo sarebbe per te il 3° anno sul sostegno (2013/14 – 2014/15 e 2015/16)

Se, invece, nell’a.s. 2013/2014 hai ottenuto passaggio di ruolo alla scuola dell’Infanzia su posto comune, il vincolo quinquennale comincerebbe dall’anno scolastico 2014/15, in cui hai ottenuto il trasferimento interprovinciale sul sostegno, per cui l’anno in corso sarebbe il 2° anno all’interno del vincolo quinquennale (2014/15 e 2015/16)

 

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads