Trasferimento e AP per l’a.s. 2016/17: non si conosce ancora la tempistica relativa alla presentazione delle domande

Francesca – Sono stata assunta in fase zero su sostegno quest’anno, vi chiedo se in presenza di un minore di 3 anni che al momento vive in altra regione con il papà, posso chiedere mobilità provvisoria/annuale (in deroga ai 3 anni di servizio) fuori regione e in che periodo si può fare la domanda?
Se non mi venisse accettata la richiesta di mobilità provvisoria fuori regione, per rimanere nella medesima scuola anche il prossimo anno quando può essere effettuata la domanda?

Giovanna Onnis – Gentilissima Francesca,

ciò che chiedi riguarda due tipologie differenti di mobilità.

Quella che tu chiami “mobilità provvisoria/annuale” è un’assegnazione provvisoria per la cui richiesta è necessario avere i requisiti per il ricongiungimento che, mi pare di capire, tu abbia.

Per la mobilità annuale 2016/17 bisogna, comunque, aspettare in quanto ora è sicuramente prematuro poter disporre di informazioni precise, poichè sono in corso le trattative per la mobilità territoriale e professionale (trasferimenti e passaggi) che sicuramente precede la mobilità annuale.

Posso solo dirti che, se la normativa in vigore nel corrente anno scolastico verrà confermata, potrai chiedere AP interprovinciale in deroga al vincolo triennale, grazie alla figlia minore di 3 anni che potrà rappresentare per te una precedenza per ottenere AP nel suo comune di residenza. Questa precedenza è prevista nel CCNI 2015/16 nell’art. 8 comma 1 parte IV) lettera i).

Per quanto riguarda la richiesta come sede definitiva della scuola nella quale sei in servizio nel corrente anno scolastico, questa potrai farla con la domanda di trasferimento

Per la relativa tempistica, considerando le scadenze degli scorsi anni, per il trasferimento è possibile ipotizzare il periodo marzo-aprile, mentre per l’AP il periodo giugno-luglio.

Chiaramente si tratta di ipotesi che potrebbero essere confermate o smentite nelle specifiche ordinanze ministeriali che dovranno essere pubblicate in tempi, ovviamente, distinti.

Posted on by nella categoria Mobilità, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads