Personale ATA: un AA può ricoprire l’incarico di Presidente di un Associazione Culturale?

Annalisa – Buonasera, volevo chiedere se un’assistente amministrativo di ruolo a tempo pieno può ricoprire l’ incarico di Presidente di un’Associazione Culturale non a scopo di lucro, per il quale dunque non percepisce compensi?Più in generale, che tipologia di incarichi può svolgere al di fuori del proprio lavoro, ai sensi delle normative vigenti?

Il distinguo se possa o meno ricoprire altri incarichi è sulla percezione di un compenso? Se lo stesso svolge incarichi gratuiti, deve comunque richiedere autorizzazione al proprio Dirigente Scolastico? E per quali tipologie di incarichi, pur se gratuiti?

E nel caso di incarichi retribuiti?

Ci sono eccezioni per assistente amministrativo part-time?

Grazie

Annalisa

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Annalisa, iniziamo dicendo che il dipendente pubblico è obbligato a prestare il proprio lavoro in maniera esclusiva nei confronti dell’Amministrazione da cui dipende. A questo principio di carattere generale fanno eccezione alcuni regimi speciali (ad esempio la possibilità per i docenti di esercitare la libera professione) ed il personale in part time con prestazione lavorativa non superiore al 50%.

Nel quesito mi chiede se è compatibile, il ruolo di Presidente di Associazione Culturale non a scopo di lucro con lo status di personale ATA a tempo pieno e indeterminato.

Considerato che, tale ruolo non è a scopo di lucro, se viene svolto in modo occasionale e non confliggente con gli interessi dell’amministrazione, a parere dello scrivente, può essere autorizzato.

Di seguito le linko una guida completa sulle: Attività e cariche incompatibili per il personale docente ed ATA della scuola

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads