Bonus 500 €: la somma non spesa rimarrà disponibile per il prossimo anno con decurtazione del bonus spettante

Michele – Sono un insegnante di ruolo che ha ricevuto il bonus di 500 euro dal governo e ti chiedo: qualora non spenda tutto il bonus entro Giugno 2016 la restante somma a
disposizione la perdo o mi viene accreditata in più il prossimo anno scolastico.
Grazie della cortesia e resto in attesa di una tua risposta.

Giovanna Onnis – Gentile Michele,

come chiarisce il D.P.C.M. n° 32313 del 23/09/2015, la somma non spesa nel corrente anno scolastico rimarrà a tua disposizione per il prossimo anno determinando una corrispondente decurtazione del bonus che ti sarà erogato, in quanto ogni anno la somma disponibile non dovrà superare il valore massimo di 500 €.

Il succitato Decreto nell’art.3, commi 1 – 2 e 3, infatti, stabilisce quanto segue:

1 – Ciascuna carta ha valore nominale non superiore a 500 euro utilizzabili nell’arco dell’anno scolastico di riferimento, ovvero dal 1 settembre al 31 agosto, fermo restando quanto previsto dai commi 2 e 3

2 – L’importo di cui al comma 1 è reso disponibile per ciascun anno scolastico, a valere sull’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 1, comma 123, della legge 107 del 2015, relativa all’esercizio finanziario in cui ha inizio ciascun anno scolastico, ed entro il limite della medesima. Entro il 31 dicembre di ciascun anno, le risorse che dovessero eventualmente rimanere disponibili a valere sull’autorizzazione di spesa citata sono destinate ad incrementare l’importo della Carta, nei limiti dell’importo di cui al comma 1

3 – La cifra residua eventualmente non utilizzata da ciascun docente nel corso dell’anno scolastico di riferimento rimane nella disponibilità della Carta dello stesso docente per l’anno scolastico successivo a quello della mancata utilizzazione

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads