Concorso scuola docenti: contratto triennale. Cosa succede dopo il terzo anno

Avrei bisogno di un chiarimento. Nel vostro blog ( Concorso scuola docenti, come si verrà assunti dopo averlo vinto? Contratti triennali e spetterà ai dirigenti nominare i docenti leggo che

I contratti saranno triennali, rinnovabili tacitamente, a meno di un cambiamento nel PTOF o, ovviamente, una situazione si soprannumerarietà

La mia domanda è la seguente: scaduto il terzo anno di contratto cosa accade al Docente in caso di cambiamento del PTOF e/o in situazione di soprannumerarietà?

Il docente rimane senza incarico (e quindi senza stipendio) fino a che non si verifichino nuovamente le condizioni che ne possano determinare la chiamata?

Grazie per un vostro chiarimento

risposta – ci mancherebbe solo questo 😉 Il contratto stipulato con l’Amministrazione sarà a tempo indeterminato, e questo garantirà posto di lavoro e stipendio. L’incarico sarà triennale perchè, appunto, potrebbe essere modificato il PTOF. In questo caso si sarà costretti a cambiare ambito territoriale, sempre nell’ambito della provincia. Gli ambiti territoriali infatti, da definire entro fine febbraio 2016, hanno carattere sub provinciale.

All’interno dell’ambito territoriale bisognerà poi seguire di nuovo la trafila di proporre il proprio curriculum al Dirigente Scolastico.

Tra l’altro potrebbero esserci delle differenziazioni a seconda che la condizione negativa sarà determinata da modifica del PTOF o da condizione di sovrannumerarietà, che potrebbe verificarsi ad es. per contrazione delle iscrizioni.

Tutto ancora da stabilire, in ogni caso, se la domanda era finalizzata alla partecipazione al concorso a cattedra, il cui bando sarà pubblicato nelle prossime settimane, possiamo tranquillizzarti sulla stipula del contratto a tempo indeterminato.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads