Trasferimento 2016/17 per docente assunta in fase 0: titolarità su scuola solo per il movimento provinciale

Rossella – Sono una docente entrata di ruolo quest’anno in fase 0. Dalle ultime notizie ricevute in merito all’incontro del 25 gennaio, non ho capito come si svolgerà la mobilità per la mia fase: potrò scegliere una sede definitiva indicando una serie di scuole, con le vecchie regole, o dovrò scegliere un ambito territoriale? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Rossella,

come prevede la legge 107 nel comma 73, i docente immessi in ruolo nella fase 0 e nella fase A parteciperanno alla mobilità provinciale secondo le vecchie regole , quindi su scuola e non su ambito territoriale e questo è stato confermato in sede di contrattazione e ribadito ulteriormente nell’incontro del 25 gennaio, come chiarisce bene l’articolo di OrizzonteScuola

La novità che potrebbe riguardarti è la deroga al vincolo triennale anche per i docenti assunti in fase 0 e fase A, deroga prevista dalla legge 107 nel comma 108 , dove, però venivano esclusi i neo-immessi nelle fasi 0 e A e i neo-immessi nelle fasi B e C da GM che avrebbero potuto chiedere solo trasferimento provinciale.

Ora viene prospettata l’estensione della deroga a tutti i neo-immessi e per le categorie citate il loro movimento rientrerebbe nella IV fase e sarebbe esclusivamente negli ambiti territoriali.

Quindi, se quanto prospettato in sede di contrattrazione verrà confermato ed esplicitato nel CCNI 2016/17, il tuo trasferimento sarà su specifica scuola se a livello provinciale, altrimenti dovrebbe essere su ambito territoriale se a livello interprovinciale

 

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads