Trasferimento interprovinciale per i docenti assunti entro l’a.s. 2014/15: è possibile esprimere solo una preferenza

Rita – “Con il CCNI, si stabilirà che la “prima scelta nella domanda” (“primo
rigo” per capirci…), sarà comunque un ambito, ma potrà garantire, una volta
che il trasferimento sarà andato a buon fine, direttamene la titolarità in
una scuola contenuta in quell’ambito.”
Allora mi chiedo per non cadere nelle forche caudine degli ambiti , posso
indicare solo la prima scelta nella domanda? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Rita,

il tuo riferimento è alla mobilità interprovinciale per i docenti immessi in ruolo entro l’a.s.2014/15 che avrebbero la possibilità di acquisire titolarità su una scuola facente parte del primo ambito territoriale inserito nelle preferenze.

Triovi su OrizzonteScuola una interessante scheda di sintesi

La mobilità interprovinciale è chiaramente una domanda volontaria per cui il docente che la presenta non ha nessun vincolo e nessun obbligo per quanto riguarda un numero minimo di preferenze.

Quindi, dovresti essere liberissima di chiedere solo un ambito territoriale inserendo le tue scelte per le scuole dell’ambito richiesto nel numero e nell’ordine che più gradisci.

Chiaramente è necessario aspettare precise e definitive conferme in merito e disposizioni chiare sulle preferenze esprimibili, chiarimenti che potremo avere solo dopo la pubblicazione del CCNI 2016/17

 

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads