Congedo frazionato e computo dei giorni intermedi.

Antonella  – Sono una docente a Tempo Indeterminato. Sto usufruendo in modo frazionato del congedo parentale e mi è capitato di assentarmi fino al sabato usufruendo del congedo parentale. Avendo il lunedì come giorno libero, e dovendo continuare l’assenza ho giustificato la stessa, a partire dal martedì, attraverso i permessi L. 104. La scuola vorrebbe conteggiare anche la domenica e il lunedì come CONGEDO PARENTALE. E’ corretto? Posso essere considerata d’ufficio e senza richiesta esplicita in Congedo? Ho letto sulla Vostra rubrica risposte contraddittorie e vi sarei grata di un chiarimento. Grazie

Paolo Pizzo – Gentilissima Antonella,

fermo restando che il giorno “libero” non è un giorno festivo e la scuola non adotta la settimana corta, quindi è giorno lavorativo a tutti gli effetti, il caso in questione è stato oggetto di parere del Ministero del Tesoro che con prot. 108127 del 15/6/1999 ha affermato che se l’assenza è continuativa ma si riferisce a 2 istituti giuridici diversi (es. malattia e poi congedo parentale o viceversa), l’uno fino al sabato e l’altro dal lunedì, quindi con la domenica di mezzo ma senza quindi l’effettiva presa di servizio, la domenica non è da comprendere nel periodo di assenza.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità, Assenze
Versione stampabile
ads ads