Mobilità per docente assunto in fase 0: potrà chiedere sia trasferimento provinciale che interprovinciale

Valerio – Sono stato assunto a tempo indeterminato il 1/09/2015 in fase 0. Dai comunicati si evince che il contratto integrativo che dovrà essere firmato tra le parti concederà la possibilità agli assunti della fase 0 di accedere ai trasferimenti interprovinciali (cosa che inizialmente non era concessa alla fase 0 ed A). Attualmente sono in congedo parentale, quindi è molto probabile che non terminerò l’anno di prova, per questo chiedo se è
possibile fare la domanda ed ottenere il trasferimento interprovinciale anche se non si è superato l’anno di prova? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Valerio,

non aver superato l’anno di prova non rappresenta un impedimento per chiedere il trasferimento interprovinciale che, quindi, potrai richiedere per il prossimo anno scolastico.

Il docente come te, assunto in fase 0, dovrà comunque presentare anche la domanda di trasferimento nella provincia di immissione in ruolo per l’attribuzione della sede definitiva, poiché se non otterrà il trasferimento interprovinciale non potendo essere soddisfatto in nessuna delle preferenze espresse, rimarrà nella sede definitiva provinciale che, in mancanza della domanda specifica, potrà essergli attribuita d’ufficio con tutti gli inconvenienti del caso.

Ti ricordo che, in base a quanto prospettato dal MIUR, come pubblicato da OrizzonteScuola, per te la mobilità provinciale sarà su scuola specifica e rientrerebbe nella I fase, mentre quella interprovinciale sarà negli ambiti territoriali e rientrerebbe in IV fase

Chiaramente rimaniamo in attesa di conferme definitive che potremo avere solo dopo la pubblicazione del CCNI 2016/17

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads