Il docente assunto in fase 0 partecipa alla mobilità provinciale in I fase con titolarità su scuola

Paola – Sono un’insegnante di scuola Primaria in assegnazione provvisoria per
l’anno di prova, mi è stato detto che da questo mese è necessario fare domanda per l’assegnazione definitiva, vorrei sapere con quali modalità.
Io sono stata assunta nella fase zero,dovrò indicare le singole scuole, intese come Istituti Comprensivi? e quante? e qualora non venissero accolte le mie richieste cosa accadrà? Grazie per l’attenzione.

Giovanna Onnis .- Gentilissima Paola,

come docente assunta in fase 0 rientreresti nella I fase della mobilità con titolarità su specifica scuola.

La prima fase è quella che riguarderà i movimenti all’interno della provincia nella quale sei stata immessa in ruolo e con l’assegnazione della sede definitiva avrai titolarità in una scuola senza essere coinvolta negli ambiti territoriali.

Nelle fasi prospettate dal MIUR, così come anticipato da OrizzonteScuola, è prevista, anche per i docenti assunti in fase 0, la deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo, e potresti, quindi, presentare anche domanda di trasferimento interprovinciale che potrebbe coinvolgerti nella IV fase dei movimenti con titolarità negli ambiti territoriali.

Su quante preferenze sarà possibile esprimere nelle domande non si hanno ancora informazioni precise e non si sa se verranno confermate le disposizioni vigenti in relazione alle preferenze su specifiche scuole, che sono sempre state in numero non superiore a 20 per Infanzia e Primaria e in numero non superiore a 15 per Secondaria di I e II grado.

Per quanto riguarda, invece, le preferenze negli ambiti territoriali, l’argomento è decisamente una novità sulla quale è impossibile fornire anticipazioni e potremo avere i chiarimenti solo nel CCNI 2016/17

Per rispondere, infine, al tuo ultimo quesito, se non potrai essere accontentata in nessuna delle preferenze espresse nella domanda, essendo neo-immessa e, quindi, su sede provvisoria, dovrai avere necessariamente l’assegnazione di una sede definitiva che ti sarà attribuita mediante trasferimento d’ufficio

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads