Supplenze ATA: posso lasciare supplenza da docente per accettare supplenza da CS?

Peppe – Buongiorno. Sono in possesso di un diploma di maturità conseguito in un istituto tecnico industriale (senza abilitazione alcuna).Sono inserito nelle graduatorie di terza fascia del personale ATA della provincia di Milano e sempre terza fascia come docente nella provincia di Vicenza. Premesso che per passare di ruolo da docente sia quasi impossibile, la mia aspirazione è passare di ruolo da collaboratore scolastico, anche perchè ho già lavorato in quanto ho avuto degli incarichi.

Ora ho accettato un incarico da docente di appena 4 ore settimanali, la cui nomina è fino al 30 giugno 2016 ( equivalente a 5 mesi e 10 giorni), la cui supplenza mi produce un punteggio totale pari a 0.75 valevole per la graduatoria di collaboratore scolastico.

Premesso tutto ciò la domanda è la seguente: se mi dovesse arrivare una supplenza da collaboratore scolastico che mi permette di guadagnare un punteggio superiore a 0.75, posso lasciare l’incarico di docente per accettare quella di collaboratore scolastico?

di Giovanni Calandrino – Gentile Peppe, la risposta è positiva può accettare la supplenza come ATA andando in contro alla cancellazione, solo per quest’anno scolastico, dalla graduatoria da docente.

Infatti in riferimento all’art. 8 comma 1 punto b del Regolamento supplenze docenti D.M. 131 del 13 giugno 2007, si chiarisce che per supplenze conferite sulla base di graduatorie di circolo e di istituto l’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto, per tutte le graduatorie di insegnamento.

Quindi valuti Lei la soluzione più appropriata alle sue esigenze.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads