Esigenze di famiglia e residenza del coniuge

Giuseppe – vorrei sottoporre il mio caso…ho la famiglia che si è trasferita a fine Dicembre in una nuova provincia (bimba di età inferiore a tre anni più mia moglie). Il punteggio (10 punti complessivi) spetterebbe se passano “tre mesi dalla pubblicazione dell’ordinanza ministeriale indicante i termini di presentazione della domanda”. La mia domanda: tre mesi a partire da quando scadono i termini di presentazione della domanda, oppure da quando si aprono le procedure per effettuarle? Sul web ho trovato risposte contrastanti….Se posso “contare” su questi punti per me è proprio questioni di giorni. Grazie per la risposta….

Paolo Pizzo – Gentilissimo Giuseppe,

la norma non è cambiata per cui anche il nuovo CCNI prevedrà che il punteggio spetta per il comune di residenza dei familiari a condizione che essi, alla data di pubblicazione dell’ordinanza, vi risiedano effettivamente con iscrizione anagrafica da almeno tre mesi.

Pertanto si parte dalla data di pubblicazione dell’Ordinanza che dà il via alle operazioni della mobilità e non alla scadenza prefissata dell’inoltro delle domande.

Faccio presente che ciò vale solo per il ricongiungimento al coniuge (nel tuo caso), mentre il punteggio dei figli vale comunque indipendentemente dalla residenza.

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads