Trasferimenti interprovinciali. Precedenza e punteggio figli

Daniela –  vorrei avere dei chiarimenti riguardo la mobilità . Io sono stata assunta in fase B sono una docente che ha sempre insegnato alle superiori inglese, mi sono ritrovata con L 107 a essere immessa in ruolo su sostegno AD00 a Bergamo. Sono in possesso della L 104 art 33.3 in quanto assisto mio padre anziano dato che mia madre ha già 82 anni. ho 2 bimbi di 7 e 4 anni e non sono coniugata né mio compagno risulta in stato famiglia. Sto facendo anno prova in mia città a Brindisi. posso sperare qualcosa o rinuncio ?dopo tanti sacrifici.

Paolo Pizzo – Gentilissima Daniela,

Gentilissima Daniela,

non hai specificato se sei stata assunta dalla graduatoria del concorso o dalle GAE. Questo dato è importante ai fini della risposta.

I primi, infatti, avranno una titolarità nella provincia di assunzione. I secondi l’avranno invece tra in un ambito tra tutti quelli nazionali che dovranno obbligatoriamente indicare nella domanda. Quindi in quest’ultimo caso la domanda è a livello nazionale.

Se rientri negli assunti da concorso è comunque prevista la mobilità interprovinciale collocata in ultima fase quella D. Quindi potrai chiedere, in deroga al vincolo triennale, il trasferimento interprovinciale.

Ti preciso che l’assistenza al genitore disabile non è una precedenza valida per i trasferimenti interprovinciali ma valida solo per le assegnazioni, mentre i figli di 7 e 4 anni ti daranno rispettivamente 4 e 3 pp. da aggiungere al punteggio per il servizio pre ruolo ed eventuali titoli.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads