Assegnazione provvisoria in altra provincia per chi è nel vincolo triennale: la normativa non la prevede, ma la trattativa è aperta

Giacomo – Sono un docente immesso in ruolo nell’a.s. 2014/2015 e volevo chiedere cortesemente maggiori informazioni sulla possibilità di presentare per il prossimo anno scolastico, oltre alla domanda di mobilità territoriale, anche la domanda di assegnazione provvisoria in altra provincia. Grazie.

risposta – gent.mo Giacomo, la normativa attuale prevede il vincolo triennale di permanenza nella provincia di assunzione. Per quanto riguarda la mobilità, la legge 107/2015 e la trattativa sindacale con il Miur dall’altra sono riuscite ad aggirare tale limite.

Per quanto riguarda le assegnazioni provvisorie (ricordiamo che ci sono comunque dei casi che non rientrano nel vincolo, vedi scheda dello scorso anno) per l’a.s. 2016/17, la normativa al momento non prevede deroga.

L’emendamento presentato al Milleproroghe è stato ritirato (

Assegnazioni provvisorie: ritirato emendamento per assunti entro l’a.s. 2015/16. Neoimmessi in ruolo rischiano il blocco triennale ), ma sappiamo già che dal fronte politico non mancheranno le richieste in tal senso.

Ad es. nel corso dell’audizione del Ministro in VII Commissione Cultura l’On. Malpezzi è intervenuta per chiedere immediate soluzioni in merito alle assegnazioni provvisorie in deroga al vincolo triennale. E ancora, la trattativa per la stipula del contratto integrativo per utilizzazioni e assegnazioni provvisorie non è stata ancora avviata.

Si tratta quindi di una questione ancora aperta, alla quale non è possibile fornire oggi una risposta definitiva.

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads