Mobilità docenti scuola 2016. Assunta da fase C concorso: cosa accade se non presento domanda

L. – Buongiorno, sono una docente assunta in fase c da concorso che ha differito la presa di servizio al 1 settembre 2016. Vorrei mantenere la provincia che mi è stata assegnata e vorrei chiedere se:

– dovrò presentare obbligatoriamente la domanda di mobilità a marzo 2016 indicando in ordine di preferenza le provincie della regione in cui sono stata assunta;

– nel caso in cui la domanda di mobilità non fosse obbligatoria, cosa può accadere se non viene presentata?

risposta – gent.ma,

le operazioni di mobilità territoriale e professionale si collocheranno in quattro distinte fasi. Ogni fase può prevedere poi delle sottofasi.

Tu rientri nella fase FASE B – TRASFERIMENTI FUORI PROVINCIA E PASSAGI DI CATTEDRA E DI RUOLO FUORI PROVINCIA ASSUNTI ENTRO IL 2014/15 (TITOLARITÀ SU SCUOLA SOLO NEL PRIMO AMBITO); ASSEGNAZIONE SEDE DEFINITIVA IN PROVINCIA PER CONCORSO 2012 FASI B E C (TITOLARITÀ SOLO SU AMBITO)

Pertanto la tua domanda non sarà regionale, ma provinciale, ma su ambito territoriale.

In questa scheda abbiamo spiegato cosa accade, per ciascuna fase, se non si presenta domanda di mobilità

Mobilità 2016: quali fasi garantiranno la titolarità su scuola? Cosa accade se presento o non presento domanda? Uno schema riassuntivo

Per te vi sarà l’assegnazione d’ufficio, nella provincia di assunzione 2015, di quello che diventerà il tuo ambito di titolarità.

A questo punto, seppure è vero che la domanda non è obbligatoria, perchè far decidere all’Ufficio Scolastico l’ambito territoriale di titolarità.

Rispetto alla tua domanda mettiamo inoltre in evidenza che è caduta l’ipotesi della domanda per tutta la regione, la versione definitiva dell’ipotesi di contratto è " ASSEGNAZIONE SEDE DEFINITIVA IN PROVINCIA PER CONCORSO 2012 FASI B E C (TITOLARITÀ SOLO SU AMBITO)"

L. – Infine, nella domanda di mobilità sarà possibile indicare la preferenza dell’ambito territoriale all’interno della provincia desiderata? Vi ringrazio in anticipo per la consulenza.

risposta – attendiamo di vedere come sarà strutturata la domanda per capire come poter inserire l’ordine di preferenza tra gli ambiti.

Mobilità docenti 2016: lo speciale con guida alle fasi, tabella titoli, punteggio servizio e famiglia. Titolarità su scuola o ambito territoriale

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads