Il trasferimento può essere chiesto ogni anno: non esistono vincoli di permanenza nella scuola di titolarità

Barbara – Sono un’ insegnante di sostegno alla Primaria da 8 anni in ruolo. L’anno scorso ho fatto domanda di mobilità ed ho ottenuto la scuola da me scelta. Visto che quest’anno ci sarà questa mobilità straordinaria potrei inoltrare la domanda per un’ altra scuola o devo fermarmi per 3 anni in quella dove sono ora? Ringrazio anticipatamente.

Giovanna Onnis – Gentilissima Barbara,

non esistono vincoli che ti possano obbligare a rimanere nella scuola di attuale titolarità, quindi potrai chiedere sicuramente trasferimento per il prossimo anno scolastico sia in ambito provinciale che interprovinciale.

Considerando che sei in ruolo da 8 anni sul sostegno, hai ampiamente superato il vincolo quinquennale, quindi potresti chiedere trasferimento anche per posto comune.

La mobilità straordinaria di cui si parla riguarda i docenti nel vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo che, grazie alla deroga prevista nel comma 108 della legge 107, ed estesa a tutti i docenti neo-immessi dall’ipotesi di CCNI 2016/17, potranno presentare domanda di mobilità interprovinciale.

Si tratta, quindi, di un vincolo e di una deroga che non ti riguardano in quanto sei in ruolo da 8 anni

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads