Supplenze ATA: Completamento di orario e cumulabilità di diversi rapporti di lavoro

Mariella – Gent.le sig.ra, le scrivo per chiarimenti. Preciso di far parte della graduatoria di seconda fascia di assistente amministrativo.

In settembre ho accettato un incarico fino al 30 giugno di 18 ore dal CSA.in seguito sono stata riconvocata per accettare un nuovo incarico. in quel periodo gravi motivi familiari non mi hanno permesso di accettare, quindi sono rimasta solo con le 18 ore iniziali.oggi, ho saputo che a seguito di un pensionamento si è liberato un posto presso unistituto della mia città.

chiedo. Posso io accettare il completamento ?.

Grazie per la cortese attenzione. devono decidere entro domani.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Mariella, la risposta è positiva. Considerata la sua rinuncia per “giustificato motivo” non potranno essere applicate le sanzioni previste dal comma 1 art. 7 del D.M. 430 del 13.12.2000. Pertanto in riferimento all’art. 4 del medesimo D.M. potrà completare il suo orario di servizio, si ricorda, infatti che, l’aspirante cui viene conferita una supplenza con orario ridotto in conseguenza della costituzione di posti di lavoro a tempo parziale per il personale di ruolo, conserva titolo, in relazione alle utili posizioni occupate nelle varie graduatorie di supplenza, a conseguire il completamento d’orario fino al raggiungimento dell’orario ordinario di lavoro previsto per il corrispondente personale di ruolo.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads