Mobilità: neoimmessi in ruolo fase 0 e A acquisiscono titolarità in una sede della provincia

Maria – Gent. Redazione, leggendo un vostro articolo del 15 Febbraio, dove viene ribadito che i docenti fase 0 e A non sono in coda rispetto a assunti 2014, mi è sorto un dubbio in merito alla mia posizione.

In quanto neo immessa sostegno fase 0, leggendo varie notizie, avevo capito di rientrare nella fase A e che i docenti assunti 2014 che chiedono trasferimenti interprovinciali rientrano nella fase B. Leggendo l’articolo si evince che tutti neoassunti fase 0 A e assunti 2014 (trasferimento interprovinciale) ottengono sede in base al punteggio.

Ma in questo modo il beneficio di essere immessa in una provincia viene a cadere, dal momento che un docente assunto nel 2014, ad esempio con sede a Torino, non avendo più il vincolo triennale e con maggiore punteggio, precede neoassunti fase 0 ed A………

È corretto o ancora una volta non ho ben compreso….

In attesa Cordialmente

risposta – gent.ma Maria, non dobbiamo confondere tra fase provinciale e interprovinciale.

Nella nostra scheda

Mobilità scuola docenti 2016: neoassunti fase 0 e A non sono in “coda” nella fase provinciale a tutti i docenti assunti entro il 2014/15 già dal titolo noi abbiamo parlato esclusivamente di fase provinciale, la cosiddetta fase A. Non comprendiamo pertanto da quale parte dell’articolo possa aver compreso che stavamo parlando anche di trasferimenti interprovinciali.

Per noi infatti le fasi e le sequenze sono molto chiare e le abbiamo riassunte in questa scheda
La scheda dettagliata di OrizzonteScuola.it su fasi e sequenze

Le confermiamo che la sua domanda dovrà essere soddisfatta in fase A mentre il trasferimento interprovinciale di un assunto entro l’a.s. 2014/15 avverrà in fase B, come aveva puntualmente compreso.

Mobilità docenti 2016: lo speciale con guida alle fasi, tabella titoli, punteggio servizio e famiglia. Titolarità su scuola o ambito territoriale

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads