Trasferimento 2016/17: il docente assunto entro l’a.s. 2014/15 potrà chiedere scuole del comune di titolarità e rientrerà nella fase A sottofase 1

Cristina – Sono docente di scuola Secondaria superiore con 30 anni di ruolo. Lavoro a Milano e vorrei chiedere il trasferimento in scuole di Milano( città ) ma vedo che la fase A parla di trasferimenti all’interno della provincia. Quindi fare domanda nelle singole scuole del comune di appartenenza non è più possibile? E poi comunque si corre il rischio di essere nominati in provincia, se le scuole che hai chiesto non hanno disponibilità? Ho dubbi su questo punto. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Cristina,

ti tranquillizzo subito informandoti che potrai sicuramente chiedere per il prossimo anno scolastico trasferimento in scuole ubicate nel comune di titolarità.

In base alle fasi dei movimenti, così come stabilite nell’art.6 dell’ipotesi di CCNI 2016/17, rientreresti nella fase A, sottofase 1 (comunale), riservata, appunto, ai docenti che chiedono trasferimento nel comune di titolarità.

In questa fase dei movimenti precederai coloro che chiederanno trasferimento in altri comuni della provincia di titolarità che rientrano sempre nella fase A, ma sottofase 2 (intercomunale).

Il tuo trasferimento sarà su specifica scuola e non su ambito territoriale

Se la scuola richiesta non sarà disponibile non potrai subire un trasferimento d’ufficio in altre scuole della provincia in quanto hai una tua scuola di titolarità, quindi rimarrai dove sei attualmente titolare

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads