Le precedenze operano per singola fase. Chiarimenti

Maurizio – Mia moglie è stata immessa in ruolo a novembre scorso fase C da Gae, sostegno Ad03. Si avvale inoltre dei benefici della legge 104/92 art 33 commi 5 e 7, in quanto mamma di un ragazzino autistico. desideravo chiedere due cose riguardanti la mobilità. La prima inerente alle precedenze. Da ciò che ho capito, le precedenze non agiscono su tutte le fasi, ma specificatamente su ogni fase. Quindi, lei si troverebbe scavalcata nella mobilità da qualcuno che si trova magari in fase A o B, ma che ha una precedenza “inferiore” alla sua o addirittura non ha precedenza? E’ così?  Il secondo quesito: quelli come lei che sono passati di ruolo sul sostegno in fase C, sono soggetti lo stesso al vincolo quinquennale? O potrebbero richiedere, in fase di mobilità, indifferentemente sostegno, curriculare o potenziamento? Grazie per la disponibilità.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Maurizio,

ti confermo che le precedenze operano per singola fase, escluse quelle per non vedenti o emodializzati che hanno precedenza assoluta indipendentemente dalla fase.

Pertanto tua moglie solo all’interno della fase C (che sarà quindi successiva alla A e alla B senza e con precedenze) che riguarda i docenti assunti da GAE nelle fasi B e C  del piano straordinario della legge 107/2015, potrà far valere la precedenza.

Ti preciso inoltre che il quinquennio non ha nulla a che vedere con la precedenza per cui tua moglie potrà richiedere solo posti di sostegno.

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads