Docente di sostegno in esubero che chiede trasferimento per posto comune: è mobilità volontaria

Patrizia – Gentilissima redazione ho un quesito da sottoporre. Sono insegnante di sostegno della scuola dell’Infanzia al quinto anno di ruolo. Anche questo anno sarò perdente posto e vorrei spostarmi sul posto comune. Devo aspettare di essere nominata perdente posto visto che voglio rimanere nell’istituto oppure fare domanda di mobilità volontaria visto che non voglio rimanere sul sostegno ma passare alla classe? Grazie in anticipo

Giovanna Onnis – Gentilissima Patrizia,

puoi presentare domanda di trasferimento entro i termini senza aspettare di essere dichiarata soprannumeraria.

Dopo che ti sarà fatta la notifica di esubero da parte del DS potrai presentare un’altra domanda, anche a termini scaduti, e questa nuova domanda annullerà la precedente.

In ogni caso la tua richiesta di trasferimento da sostegno a posto comune è domanda volontaria e non condizionata anche se chiedi la scuola in cui sei attualmente titolare e dove vorresti rimanere.

La domanda condizionata riguarda la stessa tipologia di posto e, nel tuo caso, è sostegno non posto comune.

Per condizionare la domanda dovresti dichiarare nell’apposita casella del modulo domanda di non voler essere trasferita se dovesse ricostituirsi la cattedra in fase di mobilità e questa richiesta deve essere prioritaria rispetto a quella di essere trasferita su posto comune

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads