Comune di ricongiungimento o comune viciniore per l’assegnazione provvisoria. Chiarimenti

Paola – Avrei bisogno di capire un meccanismo riguardante le assegnazioni provvisorie. Si può, nel modulo di domanda, scegliere scuole in comune diverso da quello di residenza ove vivono figli ? Il comune scelto è comunque più vicino a quello di residenza diversamente da quello di titolarità. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Paola,

le regole per la mobilità annuale 2016/17 devono essere ancora stabilite e potremo conoscerle nel dettaglio solo dopo la contrattazione e relativa pubblicazione del CCNI.

Quindi ti posso fornire una risposta al tuo quesito solo in base alle regole valide fino al corrente anno scolastico, regole che presumibilmente saranno confermate.

L’assegnazione provvisoria può essere chiesta esclusivamente per ricongiungimento al coniuge o al convivente, ai figli o ai genitori nel comune di residenza del familiare.

In funzione del ricongiungimento richiesto c’è sempre stato l’obbligo di inserire come prima preferenza scuole ubicate in questo comune e prima di inserire preferenze su scuole di altri comuni è stato sempre indispensabile esprimere preferenza sintetica sul comune di ricongiungimento, altrimenti quelle relative ad altri comuni non si prenderebbero in considerazione.

Ti informo che è stato sempre possibile inserire come prima preferenza scuole del comune viciniore solo se in quello di ricongiungimento non sono presenti istituzioni scolastiche utili per l’insegnamento relativo alla classe di concorso richiesta.

Quindi, nel tuo caso potresti chiedere prioritariamente scuole del comune vicino a quello di residenza dei tuoi figli solo se in quest’ultimo non sono presenti scuole richiedibili, altrimenti saresti obbligata a chiedere prima scuole ubicate nel comune di ricongiungimento

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads