Prima possibilità di pensionamento per le donne

Nicoletta  – Salve! La mia  situazione è la seguente: Nata il 9/3/57= 59 anni Contributi riscattati dal 15/5/78 = 38 anni Sommando età e anni contributivi, al 15/5/2016 credo che arriverei a 59+38=97 C’è qualche possibilità che venga reintrodotta la ‘quota 96’ e che io possa rientrarci? Credo che in caso contrario potrei uscire solo dopo il 2020, con gli adattamenti ancora non calcolabili… Grazie del vostro servizio prezioso

FP – Gentile Nicoletta,

in merito alla sua richiesta le segnalo che la prima possibilità di pensionamento, tenuto conto dell’attuale normativa, è data dal raggiungimento dei requisiti per la pensione anticipata ovvero legata all’anzianità di servizio.

Di seguito le segnalo i requisiti per il biennio 2019/2020 – per le donne: 42 anni e 2 mesi di anzianità contributiva. Pertanto matura il diritto alla pensione nel 2020. In merito si precisa che i requisiti indicati sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

In riferimento alla possibilità di pensionamento tenuto conto delle cosiddette “quote”, la L. 214/2011  non prevede tale possibilità.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads