La mobilità interprovinciale per docente in ruolo dall’a.s. 2011/12 non determina un nuovo vincolo temporale sulla provincia

Teresa – Sono un’insegnante di sostegno di scuola Primaria passata in ruolo nel 2011. Avrei bisogno di porle una domanda: se chiedo il trasferimento (e il passaggio di cattedra) in provincia diversa da quella di ruolo, sono soggetta a vincolo triennale? Se si, posso chiedere assegnazione provvisoria in altra provincia (ho un bambino di 4 anni)? La ringrazio in anticipo per la cortese attenzione. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Teresa,

per la mobilità 2016/17 è prevista la deroga al vincolo triennale per tutti i docenti, anche se a te questo non interessa poiché in ogni caso, come docente immessa in ruolo nell’anno scolastico 2011/12, hai ampiamente superato il triennio di permanenza nella provincia di immissione in ruolo e anche in assenza di deroga avresti potuto chiedere mobilità interprovinciale.

Quindi non hai nessun impedimento per presentare domanda e se otterrai il movimento richiesto in altra provincia non avrai su questa nessun vincolo temporale di permanenza come ti potrà chiarire nel dettaglio l’articolo sull’argomento di OrizzonteScuola http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-e-vincolo-triennale-si-considera-nella-provincia-immissione-e-non-provincia-cui-si-otti

In virtù di quanto detto, il problema non si pone neanche per la richiesta di AP interprovinciale che, se le disposizioni per il prossimo anno scolastico confermeranno quelle in vigore fino a quest’anno, potrai chiedere , però, senza precedenza per la quale l’età del figlio deve essere inferiore ai 3 anni

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads