Mobilità e valutazione titoli: il punteggio per partecipazione esami di Stato si valuta solo per gli anni scolastici dal 1998/1999 al 2000/2001

Rossella  – Gentili consulenti, ho un dubbio che spero possiate chiarirmi. Ho letto il vostro articolo “Mobilità 2016: quali titoli generali vengono valutati nelle domande di trasferimento?”. Non mi è chiara la parte relativa alla partecipazione agli Esami di Stato.

L’articolo recita:

LETTERA H): PARTECIPAZIONE AGLI ESAMI DI STATO

1 PUNTO per ogni partecipazione agli Esami di Stato

Valido SOLO per gli aa.ss. 1998/99 – 1999/2000 e 2000/2001 in base alla legge n.425 del 10/12/97 e al DPR 23/7/1998 n.323.

Dunque, chi è stato commissario d’esame negli anni scolastici successivi non ha diritto alla valutazione di questo titolo? Vi ringrazio per l’attenzione

Giovanna Onnis – Gentilissima Rossella,

le disposizioni normative in merito sono molto chiare, infatti il chiarimento viene fornito direttamente dalla tabella di valutazione allegata all’ipotesi di CCNI per la mobilità 2016/17, come riportato nell’articolo di OrizzonteScuola da te citato.

La risposta al tuo quesito è, quindi, affermativa.

Per la partecipazione agli Esami di Stato in qualità di Commissario esterno, Commissario interno o Presidente di commissione, compresa l’attività svolta dal docente di sostegno all’alunno disabile che sostiene l’esame, consente di totalizzare un massimo di 3 punti se la partecipazione riguarda gli anni scolastici indicati dalla normativa (1998/99 – 1999/2000 e 2000/2001) e non altri precedenti o successivi

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads