Domanda di trasferimento e preferenze : nessun obbligo per scuole ubicate nel comune di residenza del docente

Rossella – Sono una docente  entrata in ruolo nel 2012 e interessata al trasferimento provinciale. Vorrei avere una sede più comoda ma non vorrei mettere fra le preferenze le due scuole del mio comune di residenza ma solo una. È possibile o sono obbligata a inserire tutto il comune come nelle domande di assegnazione provvisoria? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Rossella,

non confondere il comune di ricongiungimento con il tuo comune di residenza che non ha nessuna influenza sulla mobilità.

Nella domanda di trasferimento non sei obbligata ad inserire tutte le scuole ubicate nel tuo comune di residenza, infatti potresti anche non inserirne nessuna se le scuole non sono di tuo interesse.

Neanche nella domanda di AP hai questo obbligo in quanto l’obbligo sussiste solo per il comune di residenza del familiare verso il quale si chiede il ricongiungimento, comune che potrebbe anche non coincidere con quello dove tu risiedi.

Più precisamente, in base alla normativa valida nel corrente anno scolastico e ipotizzando che questa sarà confermata, sarai obbligata a chiedere tutto il comune mediante preferenza sintetica (quindi tutte le scuole presenti) solo se chiederai anche scuole di altri comuni, altrimenti la tua richiesta potrà riguardare solo un numero limitato di scuole ubicate nel comune di ricongiungimento e non necessariamente tutte .

Nella domanda di trasferimento, invece, non sussiste neanche questo obbligo e  avrai diritto a 6 punti aggiuntivi solo per scuole ubicate nel comune di ricongiungimento se richieste anche come ultime preferenze

Per maggiori dettagli sull’argomento ti invito a leggere l’articolo di OrizzonteScuola http://www.orizzontescuola.it/news/ricongiungimento-familiare-nella-domanda-trasferimento-e-assegnazione-provvisoria-criteri-requi

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads