Pagamento periodo di sospensione delle lezioni. Chiarimenti

Docente – Sono una docente di scuola primaria. Ho una supplenza su posto comune dal 22 ottobre e proseguirà in quanto la titolare assente x malattia .Il mio problema è che la scuola non intende pagare le vacanze di Natale ,pur essendo una certificazione medica continuativa ( copre quindi 7 gg prima e 7 gg dopo).La scuola sostiene che poiché il sistema informatico é cambiato rispetto agli altri anni, nn riconosce i gg a livello economico ma solo giuridico. Chiedo come devo comportarmi per avere diritto al pagamento.

Paolo Pizzo – Gentilissima docente,

se l’assenza del titolare rientra nei criteri stabiliti dall’art 40/3 del CCNL/2007, la scuola dovrà inserire il codice N26 e pagarti tutto il periodo di sospensione delle lezioni. Non ci sono altre interpretazioni.

L’ art. 40 comma 3 del CCNL/2007 dispone che: “… qualora il docente titolare si assenti in un’unica soluzione a decorrere da una data anteriore di almeno sette giorni all’inizio di un periodo predeterminato di sospensione delle lezioni e fino a una data non inferiore a sette giorni successivi a quello di ripresa delle lezioni, il rapporto di lavoro a tempo determinato è costituito per l’intera durata dell’assenza. Rileva esclusivamente l’oggettiva e continuativa assenza del titolare, indipendentemente dalle sottostanti procedure giustificative dell’assenza del titolare medesimo”.

La nota MIUR del 18 dicembre 2013 chiarisce che L’ARAN ha, poi, successivamente chiarito che la fattispecie si realizza a prescindere da come siano avvenute le modalità di assenza del titolare e cioè sia con unica richiesta di assenza o con più richieste presentate in successione.

In relazione a quest’ultima circostanza risulta che il diritto del supplente al pagamento del periodo di sospensione delle lezioni può non rappresentarsi immediatamente all’atto della redazione del primo contratto e, in tali casi, può rendersi necessario provvedere alla contrattualizzazione e alla liquidazione del periodo sospensivo con specifico contratto a parte solo quando vi sia certezza che si siano realizzate le condizioni previste dalle disposizioni in esame. A tal fine è in corso di predisposizione da parte dell’Amministrazione uno specifico modello di contratto che consenta di provvedere per il periodo di sospensione delle lezioni, contenente indicazioni riepilogative circa i periodi di precedenti contratti che cumulativamente danno luogo al diritto alla contrattualizzazione del periodo in questione.

Pertanto nulla è innovato rispetto agli anni precedenti neanche con le nuove funzioni SIDI.

Insisti quindi nel far rispettare la normativa.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads