Domanda di trasferimento e domanda di assegnazione provvisoria: tempistiche diverse e l’una non esclude l’altra

Carolina – Sono neoassunta in Fase C, dovrò fare la domanda di mobilità, secondo quanto letto, intorno alla fine di maggio, vorrei sapere se potrò produrre anche la domanda di assegnazione provvisoria?  Se potrò farlo, quale delle due domande sarà presa per prima  in considerazione? Grazie per l’attenzione.

Giovanna Onnis – Gentilissima Carolina,

la domanda di mobilità che ti riguarda, come docente immessa in ruolo nella fase C, come anticipato da OrizzonteScuola, dovrai presumibilmente presentarla  nel mese di maggio 2016.

Tra la mobilità alla quale parteciperai e l’assegnazione provvisoria che vorresti chiedere c’è, però, una bella differenza.

La mobilità, regolata dalle disposizioni previste nell’ipotesi di CCNI 2016/17 e dall’OM di prossima emanazione, ha come obiettivo quello di determinare per te l’attribuzione della sede definitiva di titolarità in quanto nel corrente anno scolastico come neo-immessa in ruolo sei su sede provvisoria. Se non presenterai domanda di trasferimento la sede definitiva ti sarà attribuita d’ufficio.

L’assegnazione provvisoria, che sarà disciplinata dallo specifico CCNI su utilizzazioni e AP , è mobilità annuale e riguarda, quindi, l’assegnazione della sede di servizio per un solo anno scolastico, senza che questo comporti modifiche nella sede di titolarità del docente.

Per richiedere AP è sempre stato necessario avere i requisiti per il ricongiungimento familiare, requisiti che saranno esplicitati anche per il prossimo anno scolastico, in seguito a contrattazione tra sindacati e MIUR, nel relativo CCNI.

La tempistica per la mobilità annuale è sempre stata successiva ai trasferimenti e le due domande non possono essere messe a confronto, nel senso che il trasferimento ottenuto non esclude la possibilità di chiedere ed ottenere assegnazione provvisoria.

Quindi se sei in possesso dei requisiti necessari per il prossimo anno scolastico potrai, in seguito all’assegnazione della  sede definitiva, presentare domanda di assegnazione provvisoria

 

Posted on by nella categoria Mobilità, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads