Concorso scuola docenti 2016, nelle graduatorie di merito vincitori più il 10% di idonei

Ylenia – Gentilissima Redazione di O.S, Immagino la mole di mail che riceverete ogni giorno, ma la questione idoneità al concorso, per chi come me deve affrontarlo per soli 4 posti, diventa molto importante per capire se vale la pena partecipare. Secondo
il bando, art. 11 graduatorie finali, correggetemi se sbaglio," all’esito delle procedure concorsuali i candidati sono collocati in una graduatoria di merito comune a ciascuna procedura ai sensi dell’allegato A, nel limite massimo di posizioni corrispondente ai posti banditi con una maggiorazione non superiore al dieci per cento ai sensi dell’articolo 400, comma 15, del testo unico" quindi questo significa che oltre i quattro ce ne sarebbero in graduatoria altri quattro o cinque come idonei? VI PREGO AIUTATEMI A CAPIRE. Colgo l’occasione per ringraziarvi a nome di tutti i docenti per il vostro aiuto. Attendo con ansia una vostra risposta.

risposta – gent.ma Ylenia, ti confermiamo che le graduatorie di merito derivanti dal nuovo concorso a cattedra 2016, bandito secondo quanto indicato dalla legge 107/2015, presenterà un numero di idonei del 10%.

I bandi affermano infatti "La commissione giudicatrice, valutate le prove e i titoli ai sensi dell’articolo 6, comma 5, procede alla compilazione della graduatoria di merito, inserendo i predetti candidati nel limite massimo dei posti messi a bando per ciascuna procedura concorsuale maggiorati del 10% ai sensi dell’articolo 400, comma 15 del Testo Unico come modificato dall’articolo1, comma 113, lettera g, della Legge"

La modifica introdotta si trova nella legge 107/2015 "

g) al comma 15 e’ aggiunto, in fine, il seguente periodo: «La predetta graduatoria e’ composta da un numero di soggetti pari, al massimo, ai posti messi a concorso, maggiorati del 10 per cento»; "

Ricordiamo inoltre

«I concorsi per titoli ed esami sono nazionali e sono indetti su base regionale, con cadenza triennale, per tutti i posti vacanti e disponibili, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, nonche’ per i posti che si rendano tali nel triennio. Le relative graduatorie hanno validita’ triennale a decorrere dall’anno scolastico successivo a quello di approvazione delle stesse e perdono efficacia con la pubblicazione delle graduatorie del concorso successivo e comunque alla scadenza del predetto triennio»;

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads