Trasferimento e passaggio di ruolo : è possibile chiedere entrambi i movimenti contemporaneamente sia provinciale che interprovinciale

Mario  – Insegno nella Primaria, di ruolo dal 2014. Vorrei fare il passaggio di ruolo e tornare in Sicilia, ne ho i requisiti. Se non ottengo il passaggio di ruolo, accetterei anche il semplice trasferimento, ma solo se avviene in Sicilia. In Lombardia, preferisco rimanere nella Primaria dove insegno, e tenterei soltanto il passaggio di ruolo per passare alla scuola media.

In sintesi, posso:

1- presentare solo domanda di passaggi odi ruolo in Lombardia (senza chiedere il trasferimento in altre Primarie)?

2- in seguito, posso, per la Sicilia, presentare sia trasferimento (Primaria, per avere maggiori possibilità di rientrare a casa), che mobilità professionale?

Ho soltanto il dubbio se posso richiedere, nella mia regione solo il passaggio di ruolo, ed in Sicilia, sia trasferimento che mobilità professionale. Spero tanto in un vostro aiuto, ormai è quasi ora…

Grazie, a prescindere per quello che fate.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Mario,

non esistono impedimenti per presentare  le domande che desideri  sia nella provincia di titolarità, sia in altra provincia di altra regione come vorresti fare.

Come docente in ruolo dall’a.s. 2014/15 potrai presentare sia domanda di trasferimento provinciale che interprovinciale e, se hai superato l’anno di prova e sei in possesso dell’abilitazione necessaria, potrai presentare anche domanda di passaggio di ruolo sia provinciale che interprovinciale.

Quindi la risposta alle tue domande è, in entrambi i casi, affermativa e posso tranquillamente fugare il tuo dubbio relativamente alla  regione e provincia in cui sei titolare dove puoi presentare solo domanda di passaggio di ruolo senza essere obbligato a dover presentare anche domanda di trasferimento.

Nello stesso modo puoi liberamente decidere di presentare ambedue le domande (trasferimento e passaggio di ruolo) per un’altra regione.

I movimenti rientreranno in fasi diverse della mobilità e precisamente nella fase A per i movimenti provinciali e nella fase B per quelli interprovinciali. I movimenti provinciali saranno con titolarità su scuola, mentre quelli interprovinciali potranno garantirti la titolarità su scuola solo se soddisfatto nel primo ambito territoriale richiesto, altrimenti sarà con titolarità su ambito

 

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads