Concorso a cattedra: vincitori, 10% idonei, e chi supera le prove ma arriva oltre questo numero comparirà o no in graduatoria?

Ylenia – Quindi, dalla risposta http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2016/03/13/concorso-scuola-docenti-2016-nelle-graduatorie-di-merito-vincitori-piu-il-10-di-idonei/ a questo punto per 4 posti il 10 per cento è lo 0,4 quindi neanche si arriva ad uno….*

e quindi non verrà fatta neanche la graduatoria degli idonei, giusto? Per legge è possibile? Il quinto si mangerà le mani? Verrà comunque fatta una graduatoria di coloro che supereranno scritti orali con punteggio dei titoli?Come avranno il coraggio di definirli? Come funziona in questi casi? Ancora grazie e buon lavoro

risposta – gent.ma Ylenia, la legislazione attuale si ferma alla costituzione di una graduatoria di vincitori + 10% idonei. Trattandosi di una disposizione di legge è legale, a meno che non ci siano dei tribunali che dimostrino il contrario o si intervenga con altra legislazione per mutare tale previsione.

A questo punto però sorge il problema che giustamente tu hai sollevato. E’ corretto inserire nella graduatoria di merito chi ha superato le prove del concorso ma si colloca oltre il numero di vincitori + 10 % di idonei?

Se ci rifacciamo al caso del concorso 2012, sì.

Ciò consente infatti di poter scorrere agevolmente la graduatoria (si pensi ad eventuali rinunce o immissioni in ruolo su altre classi di concorso) individuando di volta in volta gli idonei tramite lo scorrimento. Può accadere quindi che chi in un primo tempo non rientrava nel numero fissato per legge e per decreto, potrebbe diventarlo in base alle circostanze contingenti.

Tra l’altro, per le immissioni in ruolo 2015/16, nelle quali sono rientrati anche gli idonei del concorso 2012, avere già tali graduatorie stilate ha permesso di poter affrontare agevolmente la normativa mutata rispetto al bando di concorso.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads