Docente trasferito a domanda condizionata: se non chiede il rientro nella scuola perderà il punteggio di continuità maturato

Valentina – Chiedo delucidazioni in merito alle priorità acquisite nel caso in cui, perso il posto nella scuola di precedente titolarità ed effettuata la domanda per rientrarvi per 5 anni, volessi scegliere di non presentare domanda quest’anno e di rimanere nella scuola dove sono stata trasferita già dallo scorso anno:

1-  quali vantaggi ho nella scuola di attuale titolarità rispetto a chi sceglie di presentare ancora domanda di rientro nella precedente titolarità (che corrisponde alla mia precedente titolarità)?

2 – da quando inizio a maturare punteggio di continuità nella scuola di attuale titolarità? (maturo continuità anche se chiedo di rientrare nella sede precedente)?

3 -la scuola di precedente titolarità mi potrebbe far rientrare anche sull’organico potenziato o solo su cattedra? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Valentina,

il docente soprannumerario trasferito a domanda condizionata conserva il diritto di rientrare con priorità nella scuola di precedente titolarità e non perde il punteggio di continuità maturato nella scuola solo se presenta ogni anno domanda condizionata per il rientro.

Questi diritti li conserva per un ottennio e se scaduto l’ottennio non è riuscito a riacquistare titolarità nella scuola il punteggio dell’ottennio lo potrà valutare nella scuola in cui risulta titolare in seguito a  trasferimento con domanda condizionata, come chiarisce l’art.13 comma 1 parte II) dell’ipotesi di CCNI:

“Qualora il predetto rientro nella scuola di precedente titolarità non sia stato possibile nell’ottennio in questione, il punteggio relativo alla continuità del servizio è riferito esclusivamente agli anni di servizio maturati nella scuola o istituto di attuale titolarità”

Quindi, nello specifico delle tue domande, posso fornirti le seguenti risposte:

1 –  chi chiede rientro con precedenza non  perderà il punteggio di continuità maturato, mentre tu se non presenterai domanda condizionata questo  punteggio  lo perderai

2 – se non chiedi il rientro per la sede di ex-titolarità e sei ancora nell’ottennio,  potrai far valere nella scuola di attuale titolarità solo il punteggio per gli anni di servizio effettivamente prestati in questa scuola

3 – il trasferimento e quindi anche il rientro nella scuola sarà sui posti vacanti nell’organico dell’autonomia, quindi potrà essere sia su cattedre di diritto che di potenziamento

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads