Passaggio di ruolo da materia a sostegno: sarà in fase A se provinciale o in fase B se interprovinciale

Anna  –  Sono una docente di lingua inglese e specializzata sul sostegno. Ogni anno chiedo l’utilizzo sul sostegno alle superiori e, pur essendo di ruolo alle medie, da una vita, finora  l’ho sempre ottenuto. Vorrei fare il passaggio di ruolo sul sostegno , ma non so a cosa vado incontro, se finisco negli albi territoriali o altro. Potresti illuminarmi per favore? Grazie per la pazienza

Giovanna Onnis – Gentilissima Anna,

il passaggio di ruolo per i docenti come te, assunti entro l’anno scolastico 2014/15, rientra nella fase A se si tratta di movimento provinciale o nella fase B se interprovinciale.

In base alle novità previste per la mobilità 2016/17 gli insegnanti di sostegno della Secondaria II grado avranno una loro sede di titolarità  e non saranno più titolari nella provincia sulla D.O.S. La Dotazione Organica Sostegno, infatti, nell’a.s. 2016/17 non esisterà più e questo ti interessa direttamente se otterrai il movimento richiesto sul sostegno II grado

Per il passaggio di ruolo provinciale, il movimento è inserito nella sottofase 3-A e  sarà con titolarità su scuola

Per il passaggio di ruolo interprovinciale, il movimento è inserito nella sottofase 2-B e sarà con titolarità su scuola se sarai soddisfatta nel primo ambito territoriale richiesto, altrimenti sarà con titolarità su uno degli altri ambiti inseriti nelle preferenze.

Ti ricordo che in ambedue i casi, se ottieni il passaggio richiesto, nel rispetto della recente normativa (D.M. 850/2015) dovrai svolgere l’anno di prova e formazione nella sua interezza

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads