Mobilità 2016/17: domande distinte e con diversa tempistica per trasferimento provinciale e passaggio di ruolo interprovinciale

Pasquale – Sono un insegnante di scuola secondaria di primo grado. È possibile chiedere contemporaneamente trasferimento in un comune della stessa provincia e passaggio di ruolo in un’altra provincia? Le due richieste vanno fatte contemporaneamente o in due domande separate?  In caso di accoglimento di entrambe le richieste quale prevale? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Pasquale,

se hai i requisiti necessari per chiedere passaggio di ruolo, cioè superamento anno di prova nel ruolo di appartenenza e possesso dell’abilitazione necessaria per il passaggio richiesto, per il prossimo anno scolastico potrai sicuramente presentare ambedue le domande.

Trasferimento provinciale e passaggio di ruolo interprovinciale rientrano in due fasi differenti dei movimenti e, precisamente, in base a quanto disposto nell’art.6 del CCNI 2016/17, il trasferimento provinciale sarà in fase A (sottofase 2-A) , mentre il passaggio di ruolo interprovinciale rientrerà nella fase B (sottofase 2-B).

Dovrai presentare due domande distinte che, in base alle anticipazioni fornite da OrizzonteScuola, saranno caratterizzate da tempistiche diverse, e precisamente per la fase A dovrebbero essere poresentate nel periodo marzo-aprile e per la fase B nel mese di maggio. Le date precise saranno rese note con la pubblicazione dell’ordinanza di prossima emanazione (si ipotizza una sua pubblicazione per la prossima settimana).

Se otterrai il passaggio di ruolo interprovinciale, questo annullerà il trasferimento eventualmente già disposto, come indicato chiaramente nell’art. 4 comma 6 dell’ipotesi  di CCNI 2016/17.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads